Scuola in comunicazione, problem solving e coaching strategico - Nardone
Scuola di Specializzazione Manageriale in:

Comunicazione, Problem Solving & Coaching Strategico

I futuri “agenti del cambiamento” partono da qui

“Se vuoi vedere, impara ad agire”

Un percorso rigoroso per apprendere il Modello Strategico, dai fondamenti teorici alla sua applicazione concreta, guidando gli allievi ad acquisire operativamente le diverse Tecniche del Modello attraverso esperienze reali, nonché unico percorso offerto che prevede, in gran parte del programma, lezioni condotte personalmente dal prof. Nardone.

Il programma della Scuola è articolato in aree interdipendenti ed integrate orientate allo sviluppo di competenze comunicative, relazionali, alla capacità di risolvere situazioni problematiche e decisionali, all’acquisizione di una visione sistemica per incrementarne abilità e flessibilità operativa al fine di un più efficace ed efficiente agire personale e professionale ad ogni livello.

Per saperne di più sul modello che potrete apprendere e sulle possibilità di applicazione vi invitiamo a leggere quanto segue.

 

«Tutto ciò che si può con poco, invano viene fatto con molto»

 

All’indomani del crollo del 1929 il famoso economista John Maynard Keynes metteva in guardia contro la teoria classica secondo cui solo la perfetta razionalità guida il comportamento economico: al contrario, diceva, anche la natura umana, sotto forma di tendenze psicologiche influenza le nostre azioni.

Quindi dobbiamo aver chiaro che anche le aziende hanno un’anima: nascono, crescono, si ammalano, soffrono. Hanno bisogno di cure, o meglio di soluzioni strategiche, per uscire da situazioni difficili o per gestire le delicate fasi di cambiamento.
Non a caso la capacità di problem solving è una delle doti maggiormente richieste negli annunci di lavoro e, il cambiamento è il tema che accomuna oggi la maggioranza dei contesti professionali e organizzativi. Cambiano i mercati, le strategie dell’azienda, cambiano le modalità di organizzazione del lavoro, cambiano le tecnologie, cambiano le competenze necessarie per lavorare e raggiungere i propri obiettivi.

Di conseguenza a tutto ciò si richiede alle persone di adottare strategie differenti da quelle adottate fino a quel momento. A questo riguardo, la nostra evoluzione ci ha ben predisposti ai cambiamenti rendendoci naturalmente capaci di adattarci al mutamento delle condizioni e delle circostanze, tuttavia, è conoscenza ben nota che portare le persone a sovvertire una abitudine, a modificare il loro comportamento e a cambiare le loro idee è compito davvero arduo.
Difatti nella maggioranza delle attività la difficoltà maggiore non è delineare concettualmente e tecnicamente le strategie, le soluzioni ma definire esattamente il percorso per raggiungere il cambiamento desiderato e, convincere le persone a mettere in pratica tutti i passi necessari.
Così, soluzioni magari anche tecnicamente ineccepibili e vincenti dal punto di vista manageriale naufragano sullo scoglio dell’incomprensione e della resistenza al cambiamento.

METODOLOGIA DIDATTICA

Coerentemente con l’imperativo del cibernetico costruttivista Heinz von Foerster che recita “se vuoi vedere impara ad agire”, i nostri corsi procedono dall’esperienza diretta alla competenza operativa, basata sul ‘learning by doing’ ossia dell’imparare facendo, modalità attraverso la quale ognuno di noi ha acquisito nella sua vita le abilità e competenze più evolute.
Ciò sta a significare che insieme ad una formazione teorica e metodologica, gran parte della didattica è spesa a far apprendere la competenza operativa attraverso l’esperienza diretta, guidata e supervisionata dai Didatti della Scuola.

IN AMBITO MANAGERIALE

Gli allievi vengono guidati, come in ambito clinico, ad acquisire operativamente le diverse Tecniche del Modello attraverso esperienze reali che consentono di trasformare l’apprendimento individuale in una acquisizione che può essere immediatamente trasportata nella realtà operativa di ogni singolo partecipante sperimentandone così la concreta efficacia.

Ciascun partecipante in questo modo viene guidato ad incrementare la propria capacità di osservazione e rilevazione di comportamenti disfunzionali nell’ambito del gruppo di lavoro, per poi attualizzare quanto appreso e farlo diventare acquisizione da trasferire nella realtà organizzativa in cui opera, così da produrre efficaci e significativi cambiamenti.

PROGRAMMA DIDATTICO / ESPERENZIALE

“Non si può non comunicare” P. Watzlawick

Il programma della Scuola è articolato in aree interdipendenti ed integrate orientate allo sviluppo di esperienze comunicative, relazionali, alla capacità di risolvere situazioni problematiche e decisionali, all’acquisizione di una visione sistemica per incrementare le proprie abilità e la propria flessibilità operativa, per ottenere così una capacità di intervento personale e professionale più efficace ed efficiente.
Tutti sappiamo che in un mondo in sempre più rapida evoluzione, le aziende, le organizzazioni, gli imprenditori e i manager devono reggere il passo con continui cambiamenti strategici. Spesso tale cambiamento viene mancato o non realizzato nella maniera adeguata così l’organizzazione entra in crisi, in altri termini “si ammala”. A questo punto o l’azienda trova nuove efficaci soluzioni in tempi rapidi o è destinata a soccombere. Quindi in uno scenario in cui aziende, imprenditori, manager ed organizzazioni si trovano in modo pressante a dover affrontare e sostenere cambiamenti culturali, a progettare nuovi assetti organizzativi per rispondere a esigenze di mercato che cambiano in continuazione, l’utilizzo di una corretta comunicazione strategica nella sua duplice possibilità, esplicativa e persuasoria, unita alle capacità di Problem Solving e Coaching Strategico, risultano essere gli strumenti fondamentali in ogni ruolo aziendale, per aumentare flessibilità e adattabilità, poiché tali abilità specifiche permettono di superare gli ostacoli, abbattere le resistenze per vincere con successo le sfide emergenti e raggiungere gli obiettivi prefissati.

Per questo il nostro obiettivo è guidare gli allievi a diventare dei Problem Solver Strategici acquisendo operativamente le diverse tecniche attraverso esperienze reali, che consentono di trasformare l’apprendimento individuale in una acquisizione che può essere immediatamente trasportata nella realtà lavorativa di ogni singolo partecipante, sperimentandone così la concreta efficacia.

In tale modo l’allievo prende possesso della capacità di fronteggiare le reali situazioni, imparando a gestire al tempo stesso la strategia, la comunicazione verbale e corporea e la relazione al fine di un più efficace ed efficiente agire professionale.
Inoltre, nella seconda parte del programma didattico, l’allievo apprenderà le tecniche specifiche del Coaching e del self help Strategico conducendolo a “cavalcare la propria tigre” superando tutte quelle barriere, blocchi o limiti personali costruiti dai propri autoinganni, dalle resistenze al cambiamento insito in ogni essere umano, guidando ogni nostro allievo a fine percorso ad una vita non più subita ma completamente gestita.

“Le persone possono dubitare di ciò che dici ma
crederanno a ciò che fai” (L. Cass)

INFO GENERALI

Destinatari

Imprenditori, Amministratori Delegati, Dirigenti, Direttori Generali, Direttori Risorse Umane,
Direttori di Stabilimento, Direttori Qualità, Project Manager, Formatori, Coach,
Consulenti, Responsabili di Strutture o gruppi, etc.

Metodologia didattica

Coerentemente con l’imperativo del cibernetico costruttivista Heinz von Foerster che recita “se vuoi vedere impara ad agire”, i nostri programmi procedono dall’esperienza diretta alla competenza operativa, modalità dell’imparare facendo, attraverso la quale ognuno di noi ha acquisito nella sua vita le abilità e competenze più evolute. In tale modo l’allievo prende possesso della capacità di fronteggiare le reali situazioni, imparando a gestire al tempo stesso la strategia, la comunicazione e la relazione.

Corpo Docenti

M. Cristina Nardone, grazie a percorsi di formazione selettiva e successivamente anni di collaborazioni in campo, ha scelto quei consulenti – formatori che si sono distinti per merito, dotati di qualità che noi di STC riteniamo uniche: una profonda conoscenza teorica e pratica del Modello, una straordinaria passione per quello che fanno, una grande capacità di condividerla. La Scuola manageriale è inoltre uno dei pochi percorsi di STC che prevede lezioni tenute personalmente dai fratelli Nardone

Direzione Generale

M.Cristina Nardone
tel. + 39 0575 350240   e-mail: cristina@problemsolvingstrategico.it

Sedi della Scuola

Sede centrale: Arezzo
Sedi periferiche: Milano, Madrid, Barcellona, Città del Messico

Durata e incontri:

24 giornate calendarizzate con cadenza di un weekend al mese.

(calendari pubblicati sul sito www.problemsolvingstrategico.it)

Orario di lavoro:

Mattino 10.00 – 13.00    Pomeriggio14.00 – 18.00

REGISTRAZIONI E DOMANDA DI AMMISSIONE:

Alla scuola sono ammessi un numero massimo di 18 partecipanti selezionati in base al profilo professionale.
Per potersi iscrivere è necessario inviare una domanda di partecipazione, corredata da curriculum vita e lettera motivazionale, da inviare via mail:

 

– per la sede di Arezzo, Madrid, Barcellona, Città del Messico –  coordinatore generale
Riccardo Falsetti –  cs@problemsolvingstrategico.it

per la sede di Milano  – coordinatore 
Roberta Milanese – info@coachingstrategico.it
*** Solo dopo l’accettazione del candidato, che sarà trasmessa entro 7 sette giorni dal ricevimento, si potrà effettuare la convalida di iscrizione compilando il relativo modulo di iscrizione.

 

Quota di partecipazione:
€. 6.900,00 + IVA (comprensiva del materiale didattico) possibilità di pagamenti rateizzati e riduzioni (segnalate nel modulo di iscrizione)

 

Certificazioni
i partecipanti che completeranno il percorso, superando l’esame finale con esito positivo, riceveranno il diploma di “STRATEGIC COACH PROBLEM SOLVER Nardone’s Model.
** per certificare i livelli di specializzazione ed esercitare un controllo di quanti asseriscono di
rappresentare il nostro Modello nel mondo. (regolarmente registrato come marchio e brevetto da STC)

SEDI

Italia

AREZZO (sede legale, didattica e direzione generale)
Piazza S. Agostino, 11 – 52100 – Arezzo – Italia
Tel. + 39 0575 350 240 – Fax + 39 0575 350 277
E-mail: info@problemsolvingstrategico.it

MILANO (sede didattica)
Corso Lodi, 47 – 20139 Milano.
Tel. +39 02-5466454 – Fax +39 02-70047166
E-mail: info@coachingstrategico.it
___________________________________________________________

España

MADRID (sede legale, didattica )
Paeso de la Castellana,153 Bajo 28046

E-mail: bartoli@terapiabreveestrategica.es

www.terapiabreveestrategica.es

 

BARCELLONA (sede didattica)
C/ Nàpols, 118 – Entlo – 08029 – Barcelona
Tel: +34 91 661 8691

___________________________________________________________

Messico

CITTA’ DEL MESSICO

    • Il colloquio strategico in azienda , D’Andrea S., Nardone G., 2015; Ponte alle Grazie Ed.
    • la paura delle decisioni , Nardone G., 2014; Ponte alle Grazie Ed.
    • l’arte di mentire a se stessi e agli altri , Nardone G., 2014; Ponte alle Grazie Ed.
    • Psicotrappole, Nardone G., 2013; Ponte alle Grazie Ed.
    • L’azienda Vincente, Nardone M. Cristina, Milanese R., Prato Previde R. 2012; Ponte alle Grazie Ed.
    • Problem Solving Strategico da tasca, Nardone G., 2009; Ponte alle Grazie Ed.
    • Curare la scuola, Balbi E., Artini A., 2009; Ponte alle Grazie, Ed.
    • Le scoperte e le invenzioni della psicologia, Sirigatti S., Stefanile C., Nardone G., 2008; Ponte alle Grazie Ed.
    • Cambiare occhi, toccare il cuore, Nardone G., 2007, Ponte alle Grazie Ed. Milano
      Spanish Edition, 2008, La mirada del corazon, aforismos terapeuticos, Paidos
    • Coaching strategico, Milanese, P. Mordazzi, 2007; Ponte alle Grazie Ed. Milano
      Spanish Edition, Coaching Estrategico, Editorial Herder
    • Solcare il mare all’insaputa del cielo, Nardone G., 2007; Ponte alle Grazie Ed. Milano
      Spanish Edition, Surcar el mar sin que el cielo lo sepa, Herder,
    • Il dialogo strategico, Nardone G., Salvini A., 2004;  Ponte alle Grazie Ed.
      – Spanish Edition, 2006,, RBA Libros, BarcellonaEnglish Edition, 2007, <Karnac Publishing, London
    • Cavalcare la propria tigre , Giorgio Nardone, 2003; Ponte alle Grazie Ed. Milano
      – Spanish Edition, 2004, El arte de la estrategema, RBA Libros, Barcellona
      – French Edition, 2008,  Chevaucher son tigre – Editions du Seuil. Paris
    • Modelli di famiglia, Nardone G., Giannotti E., Rocchi R., 2001; Ponte alle Grazie Ed.
      -Spanish Edition, 2003, Modelos de familia, Editorial Herder, Barcellona
      English Edition, 2007, The Evolution of Family patterns, Karnac Publishing, London
    • L’arte del cambiamento, Giorgio Nardone, Paul Watzlawick, 1990; Ponte alle Grazie Ed. Milano
      – American Edition, 1993 –The Art of Change: Strategic Therapy and Hypnotherapy Without Trance   Jossey – Bass, San Francisco, USA
      – French Edition, 1993 – L’Art du Changement – L’Esprit du Temps, Bordeaux.  – Spanish Edition, 1992 – El Arte del Cambio – Editorial Herder, Barcelona.
      – German German, 1994, Irrwege, Umwege und Auswege – Verlag Hans Huber, Bern.
    • Guardarsi dentro rende ciechi, (a cura di G. Nardone) Watzlawick P., 2007; Ponte alle Grazie Ed. Milano
    • Correggimi se sbaglio, Nardone G., 2005; Ponte alle Grazie Ed. Milano
      Spanish Edition, 2006, Corrigeme si me equivoco,  Editorial Herder,

Scuola di Specializzazione in Comunicazione Problem Solving & Coaching Strategico

Sede di Arezzo 9° Edizione

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE
(1° e 2° Livello)

AREZZO
2016/2017

Sede di Arezzo 8° Edizione

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE
(1° e 2° Livello)

AREZZO
2016/2017

Sede di Milano, 7° Edizione

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE
(1° e 2° Livello)

MILANO
2016

Testimonianze

// Canale youtube >

Scuola: comunicazione, problem solving e coaching strategico ultima modifica: 2015-10-30T17:54:13+00:00 da STC