Corso Evoluto:

La maestria del Problem Solver Strategico

FORMAZIONE EVOLUTA AL MODELLO

Una volta che sei diventato maestro in una cosa, ritorna ad essere allievo,
poiché chi non continua a migliorarsi, automaticamente peggiora

Città di svolgimento: MILANO (10 GIUGNO), Arezzo (10 GIUGNO)

Chi di voi ha frequentato la SCUOLA di specializzazione Manageriale in COMUNICAZIONE e PROBLEM SOLVING e Coaching STRATEGICO o le sue precedenti edizioni, formulate in Master di 2 livelli,  sa che la ricerca-intervento, l’acquisizione e la pratica degli strumenti del Modello, sono elementi di rilevante facilitazione nel superamento dei momenti di impasse, anche per coloro che non siano riusciti nel tempo a consolidare e rendere fruttuose, tutte le esperienze e le attività formative che dovrebbero fare di un professionista aziendale un “manager completo” o un abile “libero professionista”

Tutti voi che avete avuto modo di conoscere e sperimentare il modello strategico, avrete per certo avuto alcune sensazioni che ci vengono riportate in modo ricorrente dai clienti

–   Un modello che facilita la presa di decisione

–   Un modello che agisce velocemente e rende efficaci ed efficienti i percorsi

–    Un modello che aiuta le persone ad assumersi rischi e responsabilità

–    Un modello che interviene per piccoli passi ma consente, in poco tempo, di raggiungere risultati di ampiezza rilevante

–    Un metodo che “agisce” il cambiamento dove sembrava impossibile

L’esperienza di chi di noi opera con le aziende con questo modello in modo sistematico, è che con esso si possono affrontare casi e situazioni delle più svariate: dal singolo coaching, al team building, dal cambiamento organizzativo al passaggio generazionale, fino addirittura alla revisione di assetti strategici, comprensivi di fusioni e merger.

Vogliamo allora rendere disponibile, con questo percorso, le applicazioni del Modello e l’adattamento, anche delle singole tecniche, ai contesti più disparati continuando da dove eravamo rimasti.. riepilogando, approfondendo, aggiungendo esperienze oltre che contenuti.

Più in generale, vogliamo andare incontro al desiderio di calare la formazione effettuata in un contesto ancora più operativo e prossimo alla realtà, aggiungendo know-how e rivisitando le metodologie aziendali più comuni di alcune funzioni aziendali, (vendite, marketing, controllo, HR) attraverso il modello strategico.

OBIETTIVI DEL PERCORSO

–          Ripassare quanto fatto e consolidarlo ulteriormente

–          Approfondire nei dettagli parti specifiche del modello

–          Applicarle nella realtà specifica di vari contesti aziendali

–          Aggiungere altri strumenti, competenze operative ma soprattutto best practice

 

LINEE GUIDA DEL PERCORSO

Tre direttrici guideranno il percorso

–          Le tecniche, gli strumenti e le manovre del modello strategico, (comprese le parti relative al dialogo strategico e al coaching strategico) usati per rileggere la realtà organizzativa e trasformarla secondo nuovi punti di vista più fruibili

 

–          Le leve che fanno si che un modello sia consistente e performante: efficacia, efficienza, predittività, ripetibilità, trasferibilità, usati come leve per il monitoraggio del successo dei progetti
–          Le principali dimensioni specialistiche funzionali: ambito pianificazione e controllo, ambito commerciale, ambito risorse umane

 

Queste dimensioni si incrociano in più modi, assicurando la completezza e la sistematicità del percorso.

 

STRUTTURA DEL PERCORSO

Si tratta di un percorso in 5 moduli da due giorni ciascuno, distanziati fra loro circa un mese, con lavoro in campo intra-modulo, come da schema che segue.

PROGRAMMA

PRIMO MODULO –Gestire la complessità organizzativa col modello strategico: rendere semplice ciò che è complesso

–          Ripresa del modello ed analisi di casi affrontati

–          Verifica delle criticità ed approfondimenti specifici

–          Impostazione di un progetto individuale

–          Introduzione della metodologia di gestione di progetti “operative learning team”.

SECONDO MODULO –  Pianificare gli obiettivi e assicurare i risultati:  saper agire con efficacia ed efficienza

–          Costruire obiettivi di progetto

–          Pianificare risultati ed individuare misuratori

–          Introdurre metodologie di monitoraggio e controllo

–          La ricerca intervento per assicurare risultati efficaci ed efficienti

–          La metodologia del “performance elevator”: coaching per aumentare le probabilità di conseguire risultati eccellenti

TERZO MODULO: Vendere strategicamente nelle organizzazioni: ottenere il massimo con il minimo

–          Pianificare strategie di mercato a partire dalle Tentate soluzioni

–          Gestire e sviluppare i clienti esistenti

–          Pianificare la ricerca dei nuovi clienti

–          Il dialogo strategico per la gestione della relazione di partnership

–          Problem solving strategico per aumentare predittività e ripetibilità della performance

QUARTO MODULO: Gestire la propria squadra e farla crescere:  essere un leader strategico

–          Creare un team di successo

–          Logiche di sviluppo e gestione delle risorse con il modello strategico

–          Il dialogo strategico nei colloqui aziendali di valutazione, formazione, feed-back, soluzione di problemi

–          Il coaching come strumento per la trasferibilità degli apprendimenti

QUINTO MODULO: Supervisioni di progetti
– Presentazione dei risultati di progetto – Discussione di situazioni specifiche
– Supervisione per allineamento dei risultati e per valorizzare la presentazione alla struttura

Il percorso si avvale essenzialmente dei casi reali portati dai partecipanti: al netto del progetto individuato nei primi giorni di lavoro, ognuno potrà portare casi specifici della competenza funzionale trattata nel modulo, siano essi di supporto al progetto in corso, che aggiuntivi

Ad ogni inizio di modulo si dedicherà un breve spazio al monitoraggio dei singoli progetti, così da aumentare di volta in volta le possibilità di raggiungimento dei risultati

Fra un modulo e l’altro i partecipanti potranno avere supporto sul progetto, attraverso breve sessioni di “remote coaching”, accedendo su specifica richiesta, al docente con cui ritengono più opportuno interloquire

Alla fine del percorso e prima del quinto modulo, i partecipanti elaboreranno una tesina sul progetto che avranno scelto di realizzare

ORARIO E FREQUENZA: L’orario dei lavori è dalle 10.00 alle 17.30 – un weekend al mese

CITTÀ DI SVOLGIMENTO CORSI:  Arezzo e Milano

FORMATORIdocenti senior di STC, esperti del modello nelle sue implicazioni organizzative e della tematica specifica del modulo

INVESTIMENTO ECONOMICO : la quota complessiva è di 2.000,00 euro + IVA  (rateizzabili)

PER ISCRIVERSI: inviare via mail a Riccardo Falsetti  cs@problemsolvingstrategico.it 

 


DATE DI SVOLGIMENTO:

La maestria del Problem Solver Strategico - Corso evoluto ultima modifica: 2016-11-09T18:55:47+00:00 da Redazione STC