fbpx

Non c’è notte che non veda il giorno. DPCM – Cambiamenti: istruzioni per l’uso.

In questa prima puntata si è affrontato il tema del cambiamento, e di ciò che possiamo realmente fare per poter gestire, invece che subire, gli eventi che stanno sconvolgendo le nostre abitudini e la nostra percezione della realtà.

Ognuno di noi dovrà far leva sulle proprie capacità latenti, mettere in atto piccole azioni che possano farci percepire queste restrizioni come qualcosa di transitorio, una fase problematica della nostra vita che ne precede, logicamente e cronologicamente, un’altra in cui la burrasca sarà passata e si potrà tornare (seppure con modalità diverse) a vivere secondo i nostri progetti e desideri.

Non possiamo negare che una serie di problemi, a livello relazionale, fisico, mentale ed emozionale, ci son caduti addosso inaspettatamente. Ciò che possiamo fare è trovare, all’interno di questa nuova realtà, delle opportunità: non per lamentarci o per attribuire responsabilità (che beninteso esistono), ma per provare a raggiungere qualche obiettivo, seppur minimale, che da tempo abbiamo rimandato…magari per “mancanza di tempo”. Un obiettivo di tipo fisico, come curare o migliorare un aspetto della salute o dell’estetica; un aspetto relazionale, come migliorare la comunicazione con le persone che ci circondano; un aspetto culturale, come leggere finalmente quel libro che ci aspetta da tanto…e così via.

Di fronte all’ineluttabilità del cambiamento abbiamo tre scelte: subirlo; accettarlo stoicamente; anticiparlo, governandolo. Solo in quest’ultimo caso siamo “attivi”, mettendoci al timone della nostra barca e non lasciandola ai capricci del vento.

E’ nostra intenzione dare un contributo per affrontare questo nemico, mettendo in campo tecniche e strategie di tipo mentale, emozionale, fisico ma soprattutto “pragmatico”. Ciò potrà avere successo, ovviamente, se prima di tutto “crederemo” in noi stessi e nella innata capacità umana di “problem solving”.

Come disse G.B. Shaw: “non aspettare il momento opportuno, crealo!“.

Con Valentina Viciani, Paolo Vocca, Argyrios Dourvas.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter!